STANDOLOGY

STANDOLOGY

Una serie di note redatte dal
prof. Noriaki kakyouin A.K.A. Justin Carnical


-Cosa sono gli stand?
In un certo senso, il modo migliore per descrivere gli Stand e' affermare che sono sostanzialmente "un potere ESP visibile". Ogni possessore di Stand (ovvero una persona che ha e controlla il suo Stand) ha un tratto comune noto come "Spirito Combattivo", e tale "spirito" viene manifestato come uno Stand. Ogni Stand ha una particolare abilita' basata sulle caratteristiche del suo possessore: simili ad impronte digitali, alcuni Stand hanno tratti comuni con i loro possessori, ma si differenziano nella forma... o vicveversa. Tutti gli Stand seguono una serie di regole:
  1. Il termine "Stand" deriva dalla frase "It stands beside me" ("Sta dietro di me"). Questo mostra come ogni singolo Stand protegge il corpo del suo possessore
  2. Le persone con uno Stand sono chiamate Possessori di Stand
  3. Uno Stand protegge il suo possessore in ogni istante
  4. Gli Stand sono immagini create dall'energia... possono anche essere ridotti dal loro possessore (qualora volessero farlo), ma molti non conoscono nemmeno questa capacita' e non la usano
  5. Una persona puo' avere uno ed un solo Stand
  6. Gli Stand possono trasmettere la voce del loro possessore ad altri stand, se cosi' desidera il possessore stesso
  7. Se uno Stand viene ferito, il suo possessore riceve una ferita identica a quella ricevuta dallo Stand
  8. Gli Stand possono essere feriti solo da altri Stand.
  9. In un certo senso, lo Stand e' legato alla persona: se lo Stand muore, il possessore muore... e viceversa
  10. Gli Stand sono invisibili per chi non ne possegga uno, salvo le eccezioni in cui uno Stand risulti visibile a chiunque
  11. Piu' lo Stand e' lontno dal possessore, minore e' la sua forza, tranne nei casi in cui una precisa abilita' stabilisca diversamente

Appearance Template-Aspetto dello Stand

Gli Stand hanno un'ampia varieta' di aspetti, da quelli di semplici oggetti (dell'acqua, una macchina...) a forme piu' antropomorfiche, passando per forme del tutto incomprensibili. In questo sito, nelle aree relative agli Stand, vedrete immagini relative ad ogni singolo Stand. A destra dell'immagine c'e' una tavola che sembra una griglia: essa rappresenta che tipo di aspetto ha lo Stand, rappresentato dal punto nella griglia.

Piu' in alto e' il punto, piu' umano (o antropomorfico) e' lo Stand. Con questo si individua la presenza di un volto, degli occhi, forse anche una bocca. Se il punto e' verso il basso, invece, identifica un potere piu' vicino ad un oggetto. Attenzione, gli estremi della griglia non sono altro che i casi estremi di queste categorie.

A sinistra abbiamo invece la zona Naturale, ovvero un'area in cui lo Stand somiglia maggiormente a qualcosa che esiste in Natura; a destra invece c'e' una zona che identifica maggiormente un oggetto artificiale, non esistente nel mondo reale, forse addirittura meccanico o robotico.

ATTENZIONE: ora nella sezione STAND del libro "JoJo a Go!Go!" Araki in persona caratterizza gli stand della terza, quarta e quinta serie. Personalmente ho eseguito qualche sistemazione logica nella disposizione delle sei caratteristiche degli Stand.


Appearance Template-Poteri e abilità degli Stand
Dal momento che appaiono in diverse fome, le abilita' e i poteri degli Stand sono diversi ed unici da Stand a Stand. Ma per aiutare i lettori a comprendere le dimensioni di ogni singolo potere, Araki ha creato una serie di caratteristiche per mostrare bene i punti forti e quelli deboli per ogni potere Stand. Per questo quindi ogni pagina contiene una griglia con queste caratteristiche, che sono esattamente come Araki le ha accuratamente stabilite.

In ogni immagine, l'area "A" identifica il massimo livello di abilita' per una determinata caratteristica, e di qui fino alla "E" che rappresenta il minimo livello esistente. Alcuni stand non hanno nemmeno un livello di abilita' per certe capacita', e quindi non hanno la lettera relativa.

-Come acquisire uno stand?
Ci sono molte persone che nascono con lo Stand, che condividono un forte spirito combattivo ed una grande ambizione. Alcuni acquistano il controllo dei propri poteri mentre sono giovani: Noriaki Kakyouin ha addirittura dichiarato che nella sua giovinezza lo stand era il suo migliore amico. Questi casi sono rari e tendono a dar vita a poteri senza particolari punti di forza o punti deboli. Mi piace chiamarli "Stand Naturali"..

Molti secoli fa, secondo quanto scrive Hiriohiko Araki, c'era uno stregone che creo' un Arco ed una Freccia con la capacita' di dare uno Stand ad una persona che gia' non lo possiede, purche' avesse uno spirito abbastanza forte da controllarne il potere senza esserne ucciso (e questi li chiamo "Stand non Naturali"). Questi Stand, che coprono la maggioranza dei poteri esistenti, sono molto irregolari, con elevate abilita' ed elevate debolezze. Le Frecce (si e' poi scoperto che ne esistono sei in tutto), addirittura, possono scegliere i loro bersagli come una bacchetta di divinazione... spingendo chi le lancia a puntare su una persona che sembra degna di avere uno Stand (a ben guardare, gli stand creati dall'Arco tendono ad essere piu' stabili di quelli creati solo dalla Freccia); in alternativa, comunque, chi lancia la Freccia puo' scegliere il bersaglio da colpire, a rischio di ucciderlo.

L'ARCO e la FRECCIA

  1. Creati da un antico stregone
  2. Il numero totale delle Frecce esistenti e' 6
  3. L'unico scopo dell'Arco e della Freccia e' di dare ad una persona uno Stand
  4. Il possessore dell'Arco e della Freccia puo' dunque creare altri possessori di Stand (queste persone hanno anche condotto gruppi di possessori creati da loro stessi).
  5. L'Arco e la Freccia fanno la loro apparizione in un libro in cui viene spiegato che sono basate sul principio Darwiniano della sopravvivenza della specie. La Freccia e' composta del materiale di un meteorite precipitato sulla Terra tempo addietro (qualcuno sospetta che si tratti del meteorite che estinse i dinosauri). Quando la Freccia entra in contatto con il sangue, il virus viene attivato dando origine al risveglio di particolari poteri. Tutti coloro che sopravvivono alla Freccia,infatti, acquistano uno Stand.
  6. Se la Freccia colpisce uno Stand, essa modifica lo Stand in forma, forza, aspetto o abilita'
Le abilita' sorgono in modo diverso a seconda di come una persona acquisisce lo Stand... resta fermo solo un concetto: la forza dello Stand dipende solo dalla mente del possessore. In altri termini, lo Stand diventa piu' forte se il possessore guadagna gorza nella sua anima e nel suo spirito. Ad esempio, si puo' comprendere questo punto con gli stand di Jotaro Kujo e Koichi Hirose.

Jotaro inizia senza nemmeno riuscire a comprendere il suo Stand. La cosa sembra evidente con i possessori che hanno un potere naturale... con molta pratica e una crescita interiore, lo Stand evolve e cresce in forza e talento. Jotaro diventa un miglior uomo per questo, ed il suo stand cresce in potenza.

Koichi ha uno Stand forzato dalla Freccia. E' il primo esempio di come uno Stand non agisca come dovrebbe (era in incubazione) poiche' lui non aveva un'adeguata forza interiore. Ad ogni modo, piu' avanti, diventando una persona piu' coraggiosa e forte, lo Stand di Koichi cresce in abilita' secondo l'animo del possessore.
Questo e' cio' che si conosce:
  1. gli Stand naturali sono creati come forma di protezione per una persona con un'incredibile abilita' ed ambizione
  2. una persona puo' guadagnare uno Stand non naturale facendosi ferire da una delle sei Frecce
  3. la forza di uno stand dipende dalla mente del possessore. Lo stand puo' diventare piu' forte se la mente del possessore cresce (come nel caso di Koichi)
  4. anche se una persona riceve uno Stand, esso puo' agire in modo irrazionale o anche attaccare il possessore, se questi non ha uno spirito sufficientemente forte
  5. ogni Stand ha differente aspetto, forza e stile d'attacco
  6. il corpo do un portatore di Stand e' piu' robusto: le ferite piu' grandi non diventano cosi' serie come lo diverrebbero per una persona normale, e guariscono piu' velocemente
  7. Ci sono vari tipi di stand, tra cui:
    1. Corto Raggio: questi Stand possono muoversi solo a breve distanza dal portatore, generalmente a meno di 5 metri, e sono molto comuni
    2. Lungo Raggio: questi Stand possono muoversi a distanze maggiori, generalmente fino a 20 metri, e sono rari
    3. Lungo Raggio, controllati a distanza: questa e' un'estensione dello Stand, che puo' muoversi liberamente ad ampie distanze, e sono molto rari
Vorrei anche segnalare l'interessante caso dello Stand Higway to Hell. L'utente ha ricevuto lo Stand mentre era in un periodo delicato della sua vita, in cui pensava che la cosa migliore fosse il suicidio. Aggiungerei che questo desiderio era veramente grande, e dal momento che lo Stand e' il meglio per QUELLA PARTICOLARE persona, questo permette al portatore (Thunder McQueen) di prendere qualcuno da portare con lui nel grande buio. Di certo sostengo che c'e' una "mancanza di spirito" che impedisce un normale controllo dello Stand. Siccome gli Stand proteggono i loro portatori, la sua debolezza non puo' permettere al suo Stand di compiere cio' e di conseguenza il potere che gli e' stato dato non si preoccupa di sapere se il suo possessore vive o muore... esattamente come il pensiero del portatore (ecco un'altra ragione per dimostrare che Thunder McQueen non e' nato con uno Stand).

-In conclusione

Hirohiko Araki, in un intervista con Shonen Jump, ha affermato che tutti quanti hanno uno Stand. Molti Stand non hanno una forma visibile, ma appaiono come talenti ed abilita' che rafforzano il loro possessore. Credo sia importante che tutti noi cerchiamo di scoprire il nostro Stand e ricavarne il meglio possibile... per noi.