Mailing List

Il Jojo Fan Club è composto da una Mailing list, un canale IRC per chattare (#JoJoFC) e questo sito e conta numerosi membri sparsi per tutta la penisola italiana. Prima di iscriversi è consigliabile leggere il regolamento sotto riportato per sapere come comportarsi senza recare disturbo agli altri utenti. Per il resto, il divertimento è assicurato ^_^.

Gli indirizzi utili per la Mailing list sono i seguenti:

Inviare un messaggio: JoJofc@yahoogroups.com
Iscrizione: JoJofc-subscribe@yahoogroups.com
Cancellazione: JoJofc-unsubscribe@yahoogroups.com
Rimanere iscritto senza ricevere mail: JoJofc-nomail@yahoogroups.com
Ricevere il riassunto giornaliero: JoJofc-digest@yahoogroups.com
Tornare a ricevere le mail: JoJofc-normal@yahoogroups.com
Ricevere una mail di aiuto: JoJofc-help@yahoogroups.com
Lista dei gestori: JoJofc-owner@yahoogroups.com

Regolamento della Mailing List

This document is relased under the terms of the GNU General
Public License as published by the Free Software Foundation;
either version 2 of the License, or (at your option) any
later version.

This document is distributed WITHOUT ANY WARRANTY;
without even the implied warranty of MERCHANTABILITY
or FITNESS FOR A PARTICULAR PURPOSE.
See the GNU General Public License for more details at
http://www.fsf.org.

***************
* 0. PREMESSA *
***************

Queste FAQ (Frequently Asked Questions, domande più frequenti)
del JoJoFC non intendono essere una legge ferrea all'interno della
mailing list: si tratta, piuttosto, di un insieme di regole di
"galateo informatico" per tener viva l'armonia del gruppo, e quindi
per stare meglio insieme.
Bisogna capire che MILIONI di utenti, nel mondo, seguono
queste regole di convivenza civile all'interno di mailing list e
gruppi, e si tratta di cose che NON hanno valore di legge: del
resto, però, nessuna legge vi vieta di ruttare in faccia al vostro
professore, o di mettere i piedi sulla scrivania del capufficio...
Questo perchè il Galateo è una convenzione che ci aiuta tutti a
vivere meglio la nostra vita quotidiana, e dunque lo stesso si può
dire per questo documento e per la nostra convivenza informatica.
So benissimo che CESTINARE queste FAQ è il modo migliore
per disfarsi del problema (e per prendere per i fondelli chi le
ha scritte, oltretutto), ma a questo punto anche criticare,
rimproverare, richiamare e anche BANNARE un utente diventano il
modo migliore per disfarsi di una persona che crei disturbo.
Nessuno pretende che un utente conosca questo documento
a memoria, o che lo applichi alla lettera fin da subito: basta
però prenderlo sul serio, leggerlo e capirlo. In caso di dubbio,
è altamente consigliato rivolgersi ai moderatori del JoJoFC - e
scrivere quindi a jojofc-owner@yahoogroups.com - senza avere
alcun timore: che paura c'è nell'essere costruttivi con un
gruppo sempre in crescita? :)


************************************
* 1. QUESTIONI VARIE DI NETIQUETTE *
************************************

Il termine "Netiquette" sta ad indicare una serie di
regole comportamentali che sono ormai universalmente accettate
come il Galateo di Internet. Rispettare la Netiquette e' dunque
una forma di rispetto verso gli altri utenti della rete, esattamente
come lo e' un comportamento educato tenuto a scuola, in ufficio o
per strada.
La Netiquette, purtroppo, spesso non e' rispettata, ed in
questo capitolo vedrò di affrontare gli errori piu' frequenti e
diffusi, ed ovviamente come correggerli.

A. QUOTING
----------
Il quote (citazione) e' la parte di testo di un messaggio che
viene riportata in un altro messaggio (di risposta). Se io rispondo a
un messaggio, il mio programma mi evidenziera' con il simbolo ">" la
parte di testo citata a cui vado a rispondere. Nel caso in cui il
segno ">" non appaia automaticamente, converra' dunque metterlo a mano.

Esempio:


- Messaggio 1

Questa e' una domanda

- Messaggio 2

> Questa e' una domanda

Questa e' una risposta

- Messaggio 3

>> Questa e' una domanda
>
>Questa e' una risposta

Questo e' un terzo commento


E' buona regola che la parte citata sia al di sopra della
risposta, non avrebbe senso che fosse sotto in quanto non aiuterebbe
nella lettura. Il quoting va usato in maniera limitata, (ad esempio
e' scorretto lasciare un intero messaggio quotato), e nella misura
necessaria e sufficiente per rendere comprensibile la risposta che
si va a scrivere, in modo che si capisca di cosa si sta parlando.

Il livello di quote, inoltre, non dovrebbe mai superare la
metà del messaggio stesso.


B. SPAMMING
-----------
Lo spam e' la pubblicità via e-mail, un fenomeno commerciale
purtroppo assai diffuso in internet. Esistono addirittura persone che
mandano regolarmente messaggi di questo genere, e normalmente non
riescono molto nel loro intento, dato che rischiano anche di vedersi
tagliare l'indirizzo e-mail a causa delle proteste. Ad ogni modo
spesso anche chi posta - magari inconsciamente - un solo messaggio
pubblicitario viene "unto" come spammer, proprio perchè ci sono
posti in cui tale attivita' e' pesantemente condannata, e su tutti
ci sono newsgroup e mailing list.
Il consiglio e' quindi quello di non mandare simili messaggi,
o tutt'al piu' mandarli ai soli indirizzi privati di ogni utente,
aspettandosi comunque possibili proteste per l'azione. L'unico modo
legale per pubblicizzare qualcosa è inserirlo nelle righe di firma
dei messaggi inviati (cfr. "SIGNING" per ulteriori informazioni)


C. SIGNING
----------
Il termine 'sign' sta ad indicare la firma dei messaggi
inviati. E' innanzitutto doveroso ricordare che una firma dovrebbe
sempre essere posta al termine di un messaggio, fosse anche solo il
nome e cognome od il nick (soprannome) che si desidera usare. Ma c'e'
la possibilita' di scrivere una firma piu' corposa e, configurando a
dovere il proprio programma di posta, aggiungerla automaticamente ad
ogni messaggio.
In questo caso, pero', bisogna considerareche la firma deve
essere breve, lunga al massimo cinque righe, e questo per due motivi:
primo, una firma viene di solito letta le prime volte che viene vista,
e poi successivamente ignorata; secondo, ogni singola lettera di un
messaggio impiega un certo tempo ad essere scaricato dai modem, ed
una firma lunga sarebbe solo un 'peso' in piu' che non aggiunge nulla
di significativo ai messaggi.
Per facilitare certi programmi come Agent e Free Agent, la
firma deve essere preceduta da una riga contenente questi tre
caratteri: "-- " (trattino, trattino, spazio, e poi a capo), in modo
anche far capire a che punto termina un messaggio.
Nella firma può essere messo tutto quello che si vuole, anche
della pubblicità, purche' il testo stesso sia non violi in alcun modo
la legge.


D. POSTING
----------
Anche per postare un messaggio, cioe' spedirlo, bisogna usare
alcuni accorgimenti essenziali. Il consiglio piu' importante e' di
spedire solo messaggi in formato testo, come questo, e non in formato
HTML: questo si puo' facilmente notare dalla possibilita' o meno di
poter cambiare il carattere usato, o impostare uno sfondo, o colorare
qualcosa nelle e-mail... Indipendentemente dal fatto che siano state
usate o meno, queste cose sono tutte indicazioni di un formato HTML,
mentre un messaggio in formato testo e' semplicemente una serie di parole
senza nessun effetto grafico particolare. Il 'male' di postare in HTML va
dal disturbo visivo nel leggere il messaggio all'impossibilita' di
poterlo leggere da parte del destinatario, che magari usa un programma
che non riconosce il linguaggio.
Un altro consiglio è quello di andare a capo dopo una settantina
di caratteri circa (compresi gli spazi), il che è perfettamente
configurabile su molti dei programmi attualmente in uso. Questa
richiesta viene svolta per agevolare le operazioni di quoting (cfr.
"QUOTING" per ulteriori informazioni), visto che altrimenti si avrebbero
una serie di righe lunghe da spezzare a mano, il che è spesso scomodo.
Bisogna poi anche valutare adeguatamente le situazioni in cui
si allega un file ai propri messaggi: bisogna infatti considerare che
molte caselle e-mail gratuite hanno un limite di spazio da rispettare,
e spedirvi file troppo grandi può portare alla saturazione dello spazio
impedendo quindi l'arrivo di altri messaggi, che saranno respinti.
Questo fenomeno si chiama Mailbombing, ed e' uno scherzetto veramente
antipatico, visto che si condanna l'utente a scaricarsi tutto il
materiale per poter vuotare la casella.
Un ultimo accenno ai vari modi di esprimere, in un messaggio di
solo testo, alcune fra le evidenziature più usate: parole poste fra '*'
(asterisco) indicano il *grassetto*, poste fra '/' (barra o slash)
indicano il /corsivo/, poste fra '_' (trattino basso o underscore)
indicano una _sottolineatura_. In ultimo, va ricordato che scrivere
maiuscolo equivale, in internet, ad URLARE: il consiglio, quindi, e'
di non abusare del maiuscolo, e di tenere sott'occhio il tasto di
'Caps Lock' o 'Blocca Maiuscole'.


E. FLAMES
---------

Le "flames" sono gli scambi di insulti fra utenti di un gruppo,
e sono spesso messaggi molto 'coloriti'. Lungi dal proibire a due
persone di litigare fra loro, la netiquette consiglia *vivamente* di
evitare che tali messaggi appaiano in mailing list o newsgroup,
limitandoli invece ad un semplice scambio di posta privata fra i
due contendenti.
...Sperando che tornino in pace fra loro :-)

F. FACCINE
----------

Le faccine (o smiles, o emoticon) sono un mezzo pratico ed
intelligente per esprimere le proprie emozioni in rete. in pratica,
sono delle seguenze di caratteri convenzionali che , osservate
piegando la testa di 90°, riproducono grossomodo una espressione
facciale. Ad esempio:

:-) = faccina che sorride
;-) = faccina che fa l'occhiolino
:-( = faccina triste
:-D = faccina che ride
:-P = faccina che fa una scherzosa pernacchia
^_^ = faccina felice (di ispirazione manga)
è_é = faccina arrabbiata
O_O = faccina attonita
o_o = faccina stupita
;_; = faccina piangente

Ovviamente vi sono anche molte varianti e modifiche, ma non
è il caso di dilungarsi troppo sull'argomento.


G. ABBREVIAZIONI
----------------

Molto spesso, in rete, alcuni concetti molto usati vengono abbreviati
in sigle apparentemente incomprensibili. Le principali abbreviazioni
usate sono:

AFAIK As Far As I Know (per quanto ne so')
AKA Also Known As (anche conosciuto come)
BTW By The Way (a proposito)
CMQ Comunque
IMHO In My Humble Opinion (secondo il mio modesto parere)
IT In Topic (in argomento)
OT Off Topic (fuori argomento)
LOL Laughing Out Loud (risata rumorosa)
ROTFL Rolling On The Flor Laughing
(rotolarsi sul pavimento dalle risate)
NG Newsgroup
ML Mailing List


********************************
* 2. OUTLOOK / OUTLOOK EXPRESS *
********************************

Outlook ed Outlook Express sono, statisticamente, i programmi
di posta più diffusi. Ed anche i peggio configurati, dato che molti
(troppi!) utenti li giudicano "pronti all'uso" dieci secondi dopo
averli installati. E invece ci sono molte cose da configurare!
Ecco un breve elenco:

A. IL PREFISSO "R: "
--------------------
Ogni messaggio che arriva al gruppo ha un titolo (per esempio,
"Prova"), e quando qualcuno risponde ad un messaggio, la risposta avra'
titolo: "Re: Prova"; "Re" significa, probabilmente, Reply.
Quando scrivi una risposta alla risposta, il tuo newsreader
riconosce l'inizio del titolo e lascia "Re: Prova", anziche'
"Re: Re: Prova". Questo se il tuo programmino non e' partito da Redmond;
infatti la versione italiana di Outlook 5.0 per Windows 9x ha una
pregevole caratteristica, e cioe` che e` stato tradotto anche il "Re: ",
che e' diventato "R: "; cosi' succede che Netscape Collabra e molti altri
non riconoscono il prefisso di risposta di Outlook, con il risultato che
si puo' notare. Per evitare cio', basta scaricare una patch, cioe' un
programmino che modifica un file di Outlook (MSOERES.DLL) in modo che
anche questo si adegui allo standard internazionale ("Re:", appunto).
Tali patch sono non ufficiali, quindi nessuna garanzia sul
funzionamento. Alcuni siti in cui si possono trovare sono:
http://www.freeweb.org/computer/SourceNet/Outlook.htm (a cura di
Joseph Parrello); http://www.geocities.com/FashionAvenue/1075/ (a cura
di Massimo Eaglestorm); http://utenti.tripod.it/vene/mail/oe5.html (a
cura di Davide Veneziano). Per utilizzarli, prima di tutto devi
aprire Outlook e, tramite il menu "? | Informazioni su..." segnarti
attentamente il numero di versione per intero (ad esempio,
5.00.2314.1300); poi vai in uno dei siti con le patch e cerca quella
per la tua versione di Outlook; se ce ne sono diverse, prendi la piu'
nuova. Infine, segui le istruzioni fornite con la patch (prima di
applicarla, ricordati di chiudere Outlook e eventualmente riavvia
il sistema).
La versione 5.50 e superiori di Outlook, invece, non hanno
questo problema, mentre il recentissimo Netscape 6 Italiano usa il
meraviglioso prefisso "Ri: ", per il quale non c'è ancora patch.

B. L'HTML
---------

Nel regolare il formato delle e-mail, e' buona cosa usare il
formato di testo semplice ("text only") invece dell'HTML che consente
colori, grassetti, corsivi... Lo sappiamo tutti che colorare i nostri
messaggi e' bello e divertente, ma dobbiamo pernsare che stiamo
mandando delle semplici e-mail, e quindi dobbiamo dare peso a *cosa*
diciamo, non a *come* lodiciamo. Ed e' proprio questo lo spirito e il
consiglio della Netiquette: non usare l'HTML nelle e-mail, ma inviare
solo il testo puro.

***********************
* 3. IT & OT, SPOILER *
***********************


A. IT & OT
----------

La sigla IT sta ad indicare i messaggi In Topic, cioè che
riguardano l'argomento di discussione di un newsgroup o di una
mailing list, e sono contrapposti agli OT, glil Off Topic, che
sono invece estranei a tale argomento. Se si intende postare un
messaggio OT, si prega di segnalarlo mettendo il tag "[OT]" prima
del soggetto dell'email
Nel caso specifico del JoJoFC, è considerato In Topic:

* tutto ciò che riguarda, direttamente o indirettamente, il manga
"Le Bizzarre Avventure di JoJo";
* tutto ciò che riguarda l'autore di JoJo, il Maestro Hirohiko Araki,
comprese le sue altre opere pubblicate;
* tutto ciò che riguarda l'organizzazione del gruppo JoJoFC.


B. SPOILER
----------
Spoiler: dall'inglese "to spoil", ossia rovinare.
Gli spoiler non sono altro che anticipazioni (in questo ambito
nella maggior parte dei casi si trattera' di anticipazioni sulla trama
di un manga) che possono pregiudicare la fruizione di un'opera.
Ad esempio se io racconto a un amico come va a finire il film
che sta andando a vedere al cinema, credo che avra' qualcosa da ridire...
Spesso e' facile riconoscere una situazione da spoiler, come
la trama di un volumetto manga appena uscito (o del mese in corso), o
di un manga che non e' ancora pubblicato in Italia, tanto per citare
alcuni casi.
Esistono pero' dei sistemi per proteggere gli spoiler.
Il primo accorgimento e' quello di inserire all'inizio del
subject (titolo dell'e-mail) il tag [SPOILER] in modo da avvisare i
lettori.
Cio' comunque non basta! Qualcuno potrebbe comunque buttare
per caso l'occhio proprio sulla parte contenente lo spoiler, per cui
un ottimo accorgimento e' quello di inserire delle righe vuote "di
protezione" prima dello spoiler in modo che chi non lo vuole leggere
non corra il benche' minimo rischio.


Questo non e' uno spoiler

[SPOILER XYZ]

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

Questo e' uno spoiler.


E' fondamentale che si specifichi chiaramente cosa conterra'
lo spoiler, e che questo venga rispettato anche nei vari reply, a
costo di doverne inserire un altro.
Infine e' anche possibile usare la codifica ROT 13 (supportata
dai piu' diffusi news reader) che permette, se applicata alla parte di
messaggio che contiene lo spoiler, di renderlo illeggibile (almeno
finche' non lo si decodifica).
Attenzione, anche il titolo del messaggio puo' essere uno
spoiler (e in questo caso non e' possibile proteggerlo) quindi va
scelto prestando attenzione.